ecogest 1
Due diversi team operativi in queste ore volano in Turchia e Polonia.
Nonostante siamo alle prese con temperature già estive, che diventano quasi insopportabili a contatto con l’asfalto, stiamo “ripulendo “ 2800 km di autostrade italiane. Si lavora a ritmi serratissimi su ogni cantiere ed in ciascuna delle 10 regioni nelle quali siamo presenti; uomini e macchine su strada, con un controllo costante grazie ai sistemi di geolocalizzazione satellitare, si muovono lungo lo stivale per mantenere gli standard di manutenzione coerenti con i programmi e le specifiche di lavoro richieste dai committenti. Da 50 anni quando torniamo a casa la sera, dopo una dura giornata di lavoro, si dice che “se hai lavorato davvero devi sentire l’odore dell’erba tagliata mentre percorri l’autostrada, anche senza guardare cosa hai fatto”. La scorsa settimana abbiamo sfiorato i 500.000 mq di erba sfalciata in un solo giorno, e fino alla fine di luglio la media dovrà rimanere tale.
Nel frattempo è in corso l’organizzazione di due importanti trasferte: una squadra operativa, coadiuvata dal nostro country manager, è appena atterrata ad Ankara dove effettueremo il secondo intervento di manutenzione programmata lungo l’asse autostradale Istanbul–Ankara, nello stesso tratto nel quale lo scorso ottobre abbiamo realizzato una barriera vegetale lungo lo spartitraffico centrale. Un altro nostro team, coadiuvato dal nostro direttore tecnico, parte per la Polonia dove siamo alle prese con un importante tender che potrebbe vederci protagonisti nella realizzazione di una strategica opera infrastrutturale per i prossimi anni.

 

ecogest 2

eogest 3

ecogest 4