IMG_3726
Sta rientrando in queste ore a Malpensa la nostra squadra operativa, dopo 4 giorni di intenso lavoro per garantire la giusta riuscita dell’intervento di piantagione eseguito lo scorso ottobre lungo il principale asse autostradale turco dove, in località Susuz, poco fuori il distretto urbano di Ankara, abbiamo posto a dimora 10.000 essenze arbustive su doppio filare sfalsato per garantire la mitigazione visiva lungo lo spartitraffico centrale in prossimità di una variazione plano altimetrica importante del rilevato autostradale. L’obiettivo, peraltro perfettamente raggiunto, è stato quello di creare una fascia arbustiva di contrasto al fenomeno di abbagliamento prodotto dall’incrocio dei fari dei mezzi pesanti che, soprattutto in inverno, ha generato moltissimi incidenti gravi. La stazione appaltante KGM, la società autostradale turca, ancora una volta ha formulato il suo gradimento non solo per come sono stati eseguiti i lavori ma anche per come sono state svolte le manutenzioni in questi giorni, nel pieno rispetto della sicurezza autostradale e con una velocità di esecuzione dell’intervento fuori dal comune. La squadra, coadiuvata dal nostro country manager Luay Al Mudarris, ha eseguito le lavorazioni di sarchiatura e scerbatura manuale al colletto delle essenze, la potature di riquadro e di rinforzo e la concimazione al fine di garantire una pronta ripresa vegetativa. Nel corso del lavori è stata riscontrata una mortalità non superiore all’1 % di tutte le essenze poste a dimore, assolutamente fisiologica per una lavorazioni così importante, concentrata in un tratto di soli 5 km. Nelle prossime settimane il nostro CEO si recherà in Turchia per definire un eventuale prolungamento delle nostre attività di sperimentazione per conto della KGM e sarà presente ad una serie di importanti incontri commerciali con alcune delle principali aziende di costruzioni turche.

IMG_6885 IMG_6866

IMG_3688