bucarest
News dall’estero | Ecogest
Partito dai nostri uffici di coordinamento dell’attività per l’estero, lunedì sera, il nostro responsabile alle Pubbliche Relazioni ed ai Rapporti Istituzionali, Piero Torchi, ha svolto una complessa missione estera, dai ritmi serratissimi, tra Romania e Turchia.

In Romania, ed in particolare a Bucarest, ha partecipato ad alcuni importanti incontri operativi, occorrenti per la partecipazione di Ecogest ad alcuni nuovi tender per la realizzazione delle opere provvisionali occorrenti per la costruzione di una nuova tratta autostradale a ridosso dei monti Carpazi. A margine dei meeting e delle riunioni già organizzate, ha avuto anche modo di tenere una serie di breefing con i nostri corrispondenti in loco, per affinare le strategie commerciali, e ad incontrare il management di alcune importanti imprese italiane e straniere con le quali si potrà, nel prossimo futuro, avviare un’intensa attività di collaborazione.

 

Da Bucarest è poi volato in terra turca dove, su delega della proprietà, ha ufficialmente insediato il nuovo Country Manager di Ecogest in Turchia, Luay Al Mudarris,  con il quale si sono affrontate le problematiche legate all’organizzazione generale, alle strategie commerciali ed all’allestimento della sede operativa. Tutte attività che verranno svolte sotto il coordinamento del CEO, Valerio Molinari, e la supervisione operativa dell’ufficio commerciale centrale. 


Giovedì è sta la volta della missione ad Ankara, nel corso della quale, in una riunione tenuta in KGM, la società autostradale turca, si sono affrontate le questioni legate alla seconda fase della sperimentazione lungo l’autostrada Istanbul – Ankara, che è stata programmata alla fine del mese di aprile, all’altezza di Bolu, il punto più alto dell’intera tratta con i suoi 1532 metri sul livello del mare.


Nel corso della riunione con i tecnici turchi sono state fissate le modalità di esecuzione dei lavori, la tempistica necessaria e le condizioni di sicurezza necessarie per un lavoro cosi complesso e difficile, che vedrà la stabilizzazione vegetale di un’area instabile dal punto di vista statico e geologico.

Nel pomeriggio meeting preso la sede di Ankara della ISPAT, l’istituto governativo per gli investimenti in Turchia, dove la delegazione di Ecogest ha fatto il punto sullo stato dell’attività commerciale della società in Turchia con i dirigenti dello sviluppo per le attività e gli investimenti stranieri che stanno tutorando, sin dall’arrivo lo scorso anno, l’attività della società e i rapporti con il complesso mercato interno. Oggi il rientro in sede, mentre la prossima settimana si parlerà di Polonia ed Olanda, laddove i contatti commerciali in corso indirizzeranno le prossime missioni.

20 marzo 2015

ufficio gestione contenuti web
social media MediaLive

www.ecogest-srl.com
Facebookwww.facebook.com/ECOGESTservizi
Twitterwww.twitter.com/ECOGESTservizi
Instagramhttp://instagram.com/ecogestservizi
Linkedinwww.linkedin.com/company/ecogest