C’è chi guarda la partita, chi legge le notizie, chi manda messaggini. Oggi il telefonino in auto si usa sempre più spesso, continuamente, e con azioni che richiedono molta più attenzione e distrazione alla guida rispetto alla classica telefonata. E allora noi verifichiamo». Il comandante della polizia municipale di Ravenna Andrea Giacomini negli ultimi mesi ha intensificato l’utilizzo di una pratica che ‘smaschera’ una delle piaghe maggiori della guida al giorno d’oggi, ovvero l’utilizzo del cellulare mentre si è alla guida. Ora quindi, se rimanete coinvolti in un incidente mentre siete al volante, oltre ai controlli di rito vi verrà chiesto anche di dare il telefonino in mano agli agenti per verificare se lo stavate usando.

continua a leggere