turchia 1
Settimana dedicata alla Turchia per l’ufficio estero di Ecogest. Tra Ankara ed Istanbul, grazie al supporto determinante del nuovo country manager, l’ing. Luay Al Mudarrys, la dirigenza di Ecogest ha potuto registrare il rinnovato interesse del mercato turco rispetto alle innovazioni tecniche ed industriali proposte da Ecogest nel settore della manutenzione ambientale, ma anche degli interventi di stabilizzazione vegetale di scarpate ed aree impervie a ridosso delle grandi vie di comunicazione. Dopo un doveroso saluto al nuovo ambasciatore italiano in Turchia, S. E. Luigi Mattiolo, la delegazione di Ecogest ha partecipato ad Ankara ad un meeting operativo con la direzione di KGM, la società autostradale turca, nel corso del quale si è fatto il punto sullo stato dei lavori già completati lungo l’autostrada Ankara-Istanbul, e sugli interventi futuri che riguarderanno la stabilizzazione vegetale di alcune trincee in prossimità di Bolu.
turchia 2
Ad Istanbul sono stati numerosi i meeting con primarie aziende nel settore delle costruzioni e delle infrastrutture di mobilità, sia italiane che turche, durante i quai sono state tracciate le linee operative per alcuni importanti lavori cui Ecogest sarà chiamata a collaborare in diverse aree del Paese, offrendo il proprio know-how e la propria organizzazione industriale ad un mercato, quello della realizzazione di nuove infrastrutture di trasporto, che vede la Turchia di gran lunga leader in Europa in termini di nuovi investimenti e modernizzazione. A breve le news ed i dettagli dei nuovi accordi commerciali in terra turca e le nuove commesse che vedranno impegnate le squadre di Ecogest. Nel frattempo, l’attenzione si sposta in Polonia, dove dall’8 al 15 giugno l’intero management di Ecogest si accinge ad insediare la nuova branch in coincidenza con la formalizzazione delle prime importanti commesse anche in terra polacca.

turchia 3 turchia 4