Ponte di Pasqua, ponte di Primavera. Mai come quest’anno, le festività che seguiranno la Settimana Santa, cadono in giorni altamente propizi per organizzare gite fuoriporta. Se i più fortunati scelgono viaggi in giro per l’Europa e per il mondo, milioni di italiani partiranno con la propria macchina in viaggio per tutta la penisola. Ma proprio questi giorni, come rimarcato da differenti studi di settore, sono caratterizzati da picchi intensi di traffico nelle autostrade come nelle città, con lunghe code e rallentamenti diffusi. Vale la pena dunque pianificare al meglio le partenze ed evitare di rimanere imbottigliati.

Secondo uno studio condotto da CNA Turismo e Commercio, i giorni più a rischio di essere etichettati dal bollino nero saranno il lunedì di Pasquetta e la giornata della Liberazione, soprattutto durante le ore conclusive della giornata. Autostrade per l’Italia consiglia allora di partire in orari intelligenti, la mattina molto presto o a sera inoltrata, e specifica con precisione le autostrade che subiranno i maggiori rallentamenti: l’A1 Milano-Napoli, l’A14 Bologna-Taranto, l’A4 Torino-Trieste, l’A22 del Brennero e l’A2 e l’A3 Salerno-Napoli-Reggio Calabria. Una buona notizia arriva però dal blocco totale dei mezzi pesanti per le giornate di Pasqua e del lunedì di Pasquetta, dalle 8 fino alle 16 domenica e dalle 8 alle 22 il lunedì.
Proprio in vista dei ponti pasquali e del relativo traffico che genereranno, Ecogest Servizi spa vi fornisce alcuni importanti consigli che vi permetteranno di trascorrere al meglio le ore durante il vostro viaggio in macchina. Una piccola guida pratica da sfruttare viaggio dopo viaggio e chilometro dopo chilometro:

– Stabilite come assegnare i posti e, preferibilmente, scambiateli di tanto in tanto. Se si viaggia con molte persone, qualcuno dovrà per forza occupare il posto meno comodo ed è giusto dunque cambiare spesso e condividerlo.

– Usate solo abbigliamento comodo. La vostra preoccupazione nelle stazioni di servizio non è il look.

– Molti esperti consigliano sempre di portare con sé due valigie, di cui quella più piccolina riempita con tutto quello che pensate possa servirvi in auto: libri, riviste, tablet etc.

– Portate con voi degli snack in modo da poter controllare la fame così da non dovervi fermare spesso. In più se c’è spazio, potreste riempire e portare con voi una borsa frigo che vi permetterà di mantenere al fresco le bevande e anche il cibo.

– Proponete un gioco di parole ai vostri compagni di viaggio. Sfidatevi tra di voi con indovinelli complessi che tengano attiva la mente. Oltre ai giochi di parole, è estremamente utile anche il solo chiacchierare o raccontare barzellette.

– Utilizzate la tecnologia per ascoltare musica, per i passeggeri guardare un film o una serie, giocare con qualche applicazione o condividere le vostre foto e le vostre esperienze sui social. Mai come durante un lungo viaggio in macchina la tecnologia ci viene incontro con centinaia di possibilità. Ad un patto: avere lo smartphone carico o essere muniti di carica batterie per l’auto.

– Siate positivi sempre. Nessuno ama un lungo spostamento in auto ma queste esperienze possono diventare ancora più insopportabili se tutti i componenti dell’auto hanno un cattivo umore.