Scroll to top
info@ - +39 0545 287755
Share
en it

Cda approva linee strategiche e attività internazionalizzazione. Varato nuovo piano di sviluppo.


20 Novembre 2017

Cda approva linee strategiche e attività internazionalizzazione. Varato nuovo piano di sviluppo.

Breefing operativo riguardante i processi di internazionalizzazione dell’azienda, a margine della riunione del Cda di oggi. Durante l’incontro, alla presenza del CEO Michela Nanni, del COO Pietro Torchi, e di Valerio Molinari, CEO delle controllate estere, sono stati resi noti i nuovi passaggi societari che stanno determinando una nuova configurazione negli asset del gruppo della famiglia Molinari oltre i confini nazionali.

Nel mese di ottobre la holding di famiglia ha rilevato il 30% delle quote societarie della società di diritto turco, Ecogest Altyapi ltd STì, allineando le proprie partecipazioni sulle società operative estere.

Il CEO ha inoltre comunicato l’avvio delle procedure di chiusura della branch rumena che nello scorso ottobre 2016 è stata sostituita nella sua piena operatività dalla controllata rumena Ecogest Servicerom srl e che prosegue nella sua crescita in Romania con particolare soddisfazione del board.

Valerio Molinari ha poi delineato in pochi punti la strategia per i mercati stranieri del prossimo triennio: è prevista una capitalizzazione progressiva delle strutture estere, attraverso specifici aumenti di capitale sociale, per dotare le società controllate di maggiore autonomia operativa e logistica.

E’ stato poi annunciato, e sarà successivamente deliberato dal CdA della Ecogest SpA, a ridosso della chiusura dell’esercizio, la costituzione della controllata Ecogest ServicePol srl che incorporerà tutte le attività della branch polacca costituita nello scorso agosto 2015; l’Ufficio Estero di Ecogest sta inoltre lavorando all’apertura di nuove branch unit in Francia e Portogallo, mercati questi ultimi, già approcciati negli scorsi anni e che ora diventano aree geografiche interessanti nelle quali investire risorse per la ricerca commerciale di partner operativi.

Il segnale dato dagli azionisti è stato molto chiaro:  Ecogest SpA si è collocata come azienda leader sul mercato italiano della manutenzione sulle reti di trasporto, con oltre 5.000 km di rete soggetta a diretta manutenzione, anche grazie all’ultima importante acquisizione in Veneto, ed ha dimostrato in maniera equivocabile come attraverso una fortissima fidelizzazione delle proprie risorse umane sia riuscita in meno di due anni a collocarsi sui mercati del quadrante est europeo come riferimento di rilievo nel panorama delle aziende del settore.

Valerio Molinari insieme al CEO Michela Nanni hanno nuovamente confermato i target del prossimo triennio, ed hanno confermato la loro intenzione di aprire l’asset societario di Ecogest SpA a specifici investitori, ed hanno altresì confermato l’intenzione di approcciare ai nuovi mercati stranieri con una politica volta all’acquisizione di realtà locali per rafforzare la patrimonialità e garantire un miglior inserimento operativo e commerciali nei nuovi mercati stranieri ed in quelli dove già sono presenti le società controllate del gruppo.