Scroll to top
info@ - +39 0545 287755
Share
Studi sui cambiamenti climatici | Rassegna Stampa | Ricerca personale | Attrezzature e veicoli
en it

Resilienza delle infrastrutture


19 Settembre 2023

Ecogest-Infrastructure Resilience

Questo il tema della sessione della 50ma edizione degli ASECAP DAYS che sono in corso di svolgimento ad Istanbul, che ha visto la partecipazione alla tavola rotonda di Ecogest, rappresentata dal suo azionista di riferimento e fondatore del Climate Change Study Center, Valerio Molinari, e di Antonio Stornello, in rappresentanza dei partner di Kassandra.
A confrontarsi con Molinari e Stornello, nella sezione moderata dalla slovena Alena Kostic, Chair of analysis e statistic di DARS, Clara Vieira di Ascendi, Mehmet Izgi della turca ICA, Guillame Ray in rappresentanza dei francesi di Egis e la portoghese Isabel Gonzales per BRISA, concessionaria autostradale portoghese.
Al centro dell’intervento di Molinari la presentazione, in anteprima mondiale, dello studio, eseguito da Greenway Group, la holding della famiglia Molinari proprietaria di Ecogest, con la collaborazione del software predittivo Kassandra, su alcuni tasti autostradali del Consorzio Autostradale Veneto, rispetto al grado di resilienza attuale della tratta in gestione alla concessionaria veneta, e delle iniziative da intraprendere per ottimizzare la capacità di resilienza rispetto agli effetti del cambiamento climatico.
Si tratta del primo esperimento del genere che, attraverso due anni di studio, dal 2021 al 2023, il team tecnico del Climate Change Study Center e di Kassandra, hanno portato avanti in alcune sezioni autostradali, con particolare riferimento a quelle che insistono nell’area urbana di Venezia e in prossimità delle aree a maggiore impatto ambientale della rete in gestione dal CAV.
Particolarmente apprezzato l’intervento di Molinari che ha tracciato la storia dell’impegno di Ecogest e di Greenway Group rispetto agli effetti del cambiamento climatico sulle infrastrutture autostradali, mentre Stornello ha illustrato metodologie e risultati scientifici dello studio.
Un esperimento che, a breve, potrà essere replicato non solo lungo altre tratte della rete nazionale, ma anche nel resto d’Europa ed in Canada, dove da ormai due anni Ecogest è operativa con una società di diritto locale che guarda all’intero mercato nordamericano.
Prossimo appuntamento per l’ufficio studi di Ecogest sarà a Novembre ad Atene, dove ad essere presentati saranno i nuovi programmi di manutenzione del verde, adeguati alle rinnovate esigenze che scaturiscono dalla necessità per le concessionarie autostradali europee di attutire le evidenti conseguenze del cambiamento climatico in corso.